Giovedi 14 12 2017 - Aggiornato alle 05:20

Al "muRa" i paesaggi ultimi di Ezio Ferreri
fino al 30 settembre Al "muRa" i paesaggi ultimi di Ezio Ferreri

Sarà visitabile fino al prossimo 30 settembre la mostra fotografia di Ezio Ferreri. Si intitola "In Sicilia, Cronache del paesaggio ultimo" il progetto esposto al muRa - Museo d’arte contemporanea di Racalmuto

- 19/09/2016

E' stata inaugurata a Racalmuto, nell’ambito delle manifestazioni per il 60esimo anniversario della pubblicazione di “Le Parrocchie di Regalpetra”, la mostra fotografica "In Sicilia, Cronache del paesaggio ultimo" di Ezio Ferreri, a cura di Salvatore Davì.

Sarà il muRa - Museo d’arte contemporanea di Racalmuto, all'interno del Castello Chiaramontano, ad ospitare la mostra di Ferreri. Un progetto che ripercorre trent'anni di storia naturale e paesaggistica della Sicilia in quarantotto fotografie. Un viaggio per immagini, una cronaca geologica a più livelli, un diario con lo scopo di rintracciare i punti di snodo tra il paesaggio naturale e quello antropizzato. Dall'Etna alle maccalube di Aragona, nelle fotografie di Ferreri i luoghi della Sicilia, le cave di Favignana e Lipari, i campi arati, i castelli e le strade. L'uomo è quasi del tutto assente, ma è dal punto di vista antropologico che l'artista osserva quegli spazi, icone di un ultimo paesaggio naturale distante dal contesto urbano, luoghi in cui occorre recuperare e ricercare una certa umanità, un certo originario essere. 
 
La mostra è stata esposta anche a Sofia, Palermo e Salemi, ma per il muRa di Racalmuto è stato pensato un nuovo allestimento con nuove fotografie stampate in formato grande, come la gigantografia di Giampilieri dopo l’alluvione del 2009 che i visitatori protranno vedere uno per volta. Le fotografie di Ferreri rimarranno esposte fino al prossimo 30 settembre. 
 
Ezio Ferreri, classe 1955, è originario di Canicattì, ma vive ormai a Palermo. Fotografa dagli anni Settanta e si occupa sopratutto della fotografia per la comunicazione visiva. E' docente di Fotografia presso l' Accademia di Belle Arti di Foggia e direttore artistico della Galleria X3 di Palermo. Ha tenuto mostre personali in Italia e all'estero e ha partecipato a diverse mostre collettive. La mostra "In Sicilia, cronache del paesaggio ultimo" è visitabile tutti i giorni eccetto il lunedì, dalle 9 alle 13 e nel pomeriggio dalle 16 alle 20. 

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione